MILANO

Milano, il cuore economico dello Stivale , premiata nel 2019, come la città italiana con la migliore qualità della vita, città in continuo movimento, aperta a tutte le novità e pronta ad accogliere tutti coloro che si vogliono rimboccare le maniche, lavorare e portare nuove idee senza distinzione di provenienza, razza e religione. Una città cosmopolita che proprio per questo è stata la prima ad essere colpita dal Covid-19. Il Modello Milano , specie dopo l’Expo, è diventato un punto di riferimento sia riguardo lo sviluppo economico, sia per l’ innovazione e la creatività. Non solo industria, ma anche moda, design, finanza hanno avuto sinora il loro riferimento nel nostro Paese. Ed ha rappresentato anche un modello dal punto di vista dell’integrazione sociale e spesso dell’efficienza nel funzionamento dei servizi. Ebbene ora Milano che ha portato avanti l’orgoglio italiano, è una città fantasma, avvolta dalla paura del Covid -19, tutto si è fermato, ma non la solidarietà e l’ affettività degli italiani, tutta la penisola è zona rossa ma chiunque ha trascorso un periodo della vita nella città meneghina ha una parola di conforto ed affetto per la prima città colpita dalla Pandemia. Lucio Dalla nella sua canzone dedicata alla città diceva: “Milano vicino all’Europa Milano che banche che cambi Milano che ride e si diverte Milano a teatro Un ole’ da torero Milano che quando piange Piange davvero Gli sparano Ma anche riprende il volo” E la speranza e l’augurio di tutti è in questo verso finale…Riprendere a volare..