CYBERSECURITY AI TEMPI DI CORONAVIRUS

Abbiamo notato tutti che questo triste periodo ci ha obbligati a cambiare i nostri stili di vita e modificato anche le più semplici attività che fino a poco tempo fa effettuavamo senza neanche pensarci.

Stiamo combattendo contro un nemico invisibile impensabile e sottostimato da tutti, tanto è che un numero smisurato di aziende si è trovata impreparata ad affrontare la sfida di non interrompere le attività, alcuni avevano già preso misure adeguate perché pronte a pensare “Smart”, altre invece sono rimaste indietro perché è tipico per molte realtà italiane pensare al detto “se funziona non si tocca”.

La sicurezza informatica in questo momento è più che mai attuale e da considerare a prescindere dalla dimensione della vostra azienda o che utilizziate una tecnologia per scopi lavorativi o personali.

Cosi come abbiamo sottostimato una pandemia globale moltissimi sottostimano i rischi dovuti ad un’infezione informatica, nessun paragone può essere fatto tra una vita umana e un dato ma nella realtà dei fatti le dinamiche sono identiche per molti aspetti.

I nuovi stili di vita che siamo stati obbligati ad adottare hanno portato a modifiche sostanziali nell’uso delle tecnologie anche per chi prima non ne gradiva molto l’approccio e preferiva uno stile più tradizionale fatto di carta e penna o di “prima lo vedo poi lo compro”.

Ci sono vari rischi che si possono correre in questo periodo, moltissimi sono i tentativi di furto delle nostre credenziali (qualsiasi esse siano) che sfruttano i temi del virus, le attività di e-commerce sono aumentate a dismisura, l’accesso a servizi digitali diventa una pratica comune piuttosto che recarsi fisicamente in un luogo.

Ecco che allora vogliamo dare dieci consigli utili per limitare il rischio di essere infettati da una minaccia informatica anche se, evitarlo al 100% risulta impossibile cosi come lo è per il coronavirus:

 

  1. Non aprite mai le mail proveniente da mittenti sospetti, il phishing è molto diffuso specialmente sfruttando i temi della pandemia, l’unico metodo sicuro per evitare questi pericoli è di controllare con accuratezza il mittente e il contenuto del messaggio
  2. Se state visualizzando la mail da dispositivo mobile, verificate sempre non solo il nome di chi scrive ma anche l’indirizzo email completo
  3. Se avete aperto una email sospetta non aprite mai gli allegati e non cliccate mai sui link contenuti nel testo della mail
  4. Nel 99% dei casi i portali digitali non vi mandano mail dove chiedono di cliccare su un link per ripristinare le vostre password, diffidate sempre da chi vi pone queste richieste per mail
  5. Attenzione anche alle mail che riguardano il coronavirus, rileviamo numerosi tentativi di indurre gli utenti al download di software malevolo sfruttando la paura delle persone o richieste di beneficienza
  6. Assicuratevi di avere un #Antimalware a bordo del vostro pc, in questo modo non bloccherete le mail ma eventuale software pericoloso che può essere eseguito automaticamente
  7. Prima di acquistare da un sito di ecommerce, assicuratevi di verificare che la società esista, che la sua ragione sociale sia correttamente registrata, che supporti metodi di pagamento sicuri (es. no Postepay), questo vale anche per quei portali ecommerce che propongono sconti eccessivi su determinati prodotti. Una ricerca su Google può aiutare
  8. Attenzione a fornire i dati delle vostre carte di credito, capita spesso che i portali siano “leciti” ma che siano stati oggetto di un attacco e che qualcuno intercetti i vostri dati, in qualunque caso è sempre bene configurare una autorizzazione multifattore tramite il vostro home-banking per impedire addebiti non autorizzati
  9. Attenzione ai minori, in questo periodo sono “autorizzati” a passare molto tempo davanti a un pc o tablet o smartphone, assicuratevi di essere sempre nei paraggi durante il loro utilizzo in quanto i pericoli online sono innumerevoli oppure dotate il dispositivo di un sistema di controllo parentale.
  10. Assicuratevi di tenere i vostri dispositivi sempre aggiornati, che siano Windows, MacOS, IoS, Android comprese le applicazioni installate, questo aiuta a limitare i possibili attacchi che mirano alle vulnerabilità dei sistemi.

 

Per qualsiasi necessità siamo a disposizione per supportarvi nel garantire un utilizzo sicuro delle tecnologie.

 

info@mauden.com