Oltre l’esperienza di guida: la Nuova VW Golf parla e capisce i gusti dell’utente.

Ciao lettore di questo post, benvenuto a bordo.
Sono Nuova Golf, e sono così tecnologica che da oggi puoi perfino parlarmi
.”

Se questo articolo fosse gestito da un bot, l’intro suonerebbe più o meno così.

Il bot per Messenger della nuova Volkswagen consente infatti di entrare in connessione verbale con la macchina e di andare così oltre l’esperienza di guida facendo scoprire la Nuova Golf in modo totalmente nuovo e non convenzionale.
Quello che abbiamo creato è stato un percorso di customer experience digitale coerente con i valori di innovazione tecnologica di Volkswagen e proprio per questo abbiamo realizzato un software basato sull’Intelligenza Artificiale in grado di simulare una conversazione intelligente con l’utente.
Lavorare con la parte di interpretazione di linguaggio naturale presenta degli enormi vantaggi.
Innanzitutto asseconda la tendenza sviluppata dagli utenti di scrivere nelle chat dei social, o delle varie app, utilizzando i propri smartphone.
Inoltre, grazie alle domande di profilazione iniziali si possono indagare gli interessi dell’utente rendendo così più personali le conversazioni. Questo dovrebbe conferire continuità all’interazione con il bot e favorirne l’utilizzo nel tempo.
Dal punto di vista della fruizione, il Chatbot rappresenta un’innovazione tecnologica di avanguardia non invasiva: non costringe quindi a un cambiamento delle proprie abitudini.
In questo modo il sistema imparerà dallo scambio con l’utente e svilupperà modalità di interazione sempre più empatiche capaci di fornire soluzioni corrette e immediate. Si passa così da un “customer service” asettico a un vero e proprio dialogo con il brand.

Alan Turing, uno dei padri fondatori dell’informatica, diceva: Una macchina è intelligente quando è in grado di far credere a un uomo di essere umana”.
Così parlando con Nuova Golf potrete sentirvi dire:
“Mi dispiace. Il mio lato umano ogni tanto mi porta a commettere qualche errore.”

Sdrammatizzato da un emoticon.

Umanizzare il servizio ha il triplice vantaggio di rafforzare la relazione tra l’utente e l’auto, stimolare un’interazione ricorrente con l’A.I. che si traduce in un dialogo reciproco continuativo e infine offrire all’utente un servizio ultra-personalizzato, avvicinandolo a una macchina interamente customizzata sulla base delle proprie preferenze d’uso

Sono in grado di rispondere a ogni tua curiosità, e ho creato per te una serie di servizi unici e personalizzati.
“Ho creato una serie di contenuti speciali su misura per te.

Entrando più nel dettaglio del chat-bot, vengono presentate tre categorie di contenuti: di intrattenimento, di utilità (il bot diventa uno strumento di servizio in grado di fornire informazioni sul meteo, sul traffico, sui tempi di percorrenza ecc) e di profilazione a loro volta declinate in quattro diversi tipi di formati: testo, immagini o gif, video e musica (playlist di Spotify) tutto grazie al motore cognitive  da noi addestrato in modo che potesse comprendere con estrema precisione le esigenze di ciascun cliente. 

L’ingaggio avviene tramite chat. Una volta terminata la fase di “esplorazione e conoscenza” iniziale, il bot assume un tono di voce coerente con la configurazione che più si avvicina alla personalità dell’utente.
Ci sono tre diverse tipologie di character design: comfort (mood rilassato e disteso), active (mood espansivo e informale), turbo (mood vivace ed energico).

Mi pare di capire che tu sia una persona razionale e concreta, sensibile all’innovazione e attenta a tutti i dettagli che possono assicurare la massima affidabilità a ogni tuo viaggio.

Man mano che la conversazione procede, il bot genera un indice di affinità tra Golf e l’utente che cresce in modo proporzionale al volume di informazioni inserite durante le interazioni.

Più viene usato, più il sistema impara. Questo fa capire come le evoluzioni del bot siano da un lato potenzialmente illimitate, dall’altro come possano adattarsi in funzione degli obiettivi del brand o degli sviluppi del mondo del branded entertainment.
Inoltre ciò che è stato proposto per Nuova Golf, può essere virtualmente replicato e riadattato anche su altri modelli Volkswagen in modo fluido e naturale, identificando uno standard di customer experience digitale del tutto aderente ai valori del brand.

Grazie alla collaborazione tra Mauden e Volkswagen possiamo dire che più che essere una berlina senza tempo, la Nuova Golf è veramente al passo coi tempi.